GO UP

Nel Cuore del Reventino e il Platano di Curinga

separator
Prezzo € 60
Scroll down

Nel Cuore del Reventino e il Platano di Curinga

€ 60 per persona
Questo percorso di trekking naturalistico e ambientale ti condurrà al Monte Reventino, un prolungamento della Sila Piccola. Visiterai  paesaggi incontaminati accompagnato da una guida che ti darà informazioni sulla biodiversità e ti farà scoprire passo dopo passo antichi sentieri e curiose leggende.

PLUS DI SOGNARE INSIEME VIAGGI

- Immersione nella natura incontaminata
- Guida naturalistica esperta
- Visita al Platano secolare di Curinga
- Storia e leggende sul Monte Reventino
  • Destinazione
  • Dress Code
    Scarpe da Trekking, Cappello, Giacca a Vento
  • Incluso
    Cestino da Pic - Nic
    Trasporto in bus
    Partecipazione alle esperienze come da programma
    Guida parlante italiano
  • Non incluso
    Tutto ciò non espressamente indicato ne “La quota comprende”
1
OGNI VENERDI
Il percorso di trekking di questa escursione naturalistica e ambientale ti condurrà al Monte Reventino, un prolungamento della Sila Piccola, noto per la presenza di una particolare pietra che non si trova in nessun altra montagna calabrese: la Pietra Verde del Reventino. Ti ritroverai nel cuore verdissimo della macchia mediterranea che ha ispirato anche la nota leggenda delle Fate che vissero in questo luogo. Con la nostra guida ambientale, percorrerai 6 km prima di arrivare all’anticima del monte dal quale potrai ammirare il tramonto nei pressi di un piccolo rifugio, con camino. Per rendere ancora più emozionante e autentica questa esperienza a contatto con la natura, possiamo organizzare per te e il tuo gruppetto di amici una degustazione di prodotti tipici locali accompagnata da musica tradizionale, osservando le stelle. Proseguimento per la visita del Platano secolare di Curinga.
  • Lunghezza 6 km - Dislivello 180 mt – Difficolta Turistica
  • Comuni: Platania – Conflenti
  • Località e quota massima: Anticima del monte Reventino (1410 m s.l.m.)
  • Località di partenza e arrivo: Fossa della Chiesa (1270 m s.l.m.)
  • Tempi: 3 ore circa
  • Acqua: assente lungo il percorso
  • Fondo: sentiero e carrareccia
2
NOTE
E' consigliato indossare un abbigliamento comodo con pantaloni lunghi, scarpe da trekking (o in alternativa scarpe chiuse, abbastanza alte e con suola antiscivolo) e acqua da bere.

Curiosità e tradizioni

Molte sono le leggende che ci raccontano i nostri nonni e che si tramandano di generazione in generazione. La più suggestiva è senz'altro la leggenda delle fate sul Monte Reventino.

"𝘕𝘦𝘴𝘴𝘶𝘯𝘰 𝘱𝘰𝘵𝘦𝘷𝘢 𝘷𝘦𝘥𝘦𝘳𝘭𝘦, 𝘢𝘥 𝘦𝘤𝘤𝘦𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘪 𝘶𝘯 𝘭𝘰𝘳𝘰 𝘨𝘢𝘳𝘻𝘰𝘯𝘦. 𝘜𝘯 𝘨𝘪𝘰𝘳𝘯𝘰 𝘥𝘦𝘤𝘪𝘴𝘦𝘳𝘰 𝘥𝘪 𝘤𝘰𝘴𝘵𝘳𝘶𝘪𝘳𝘦 𝘶𝘯𝘢 𝘤𝘩𝘪𝘦𝘴𝘦𝘵𝘵𝘢 𝘦 𝘭𝘰 𝘮𝘢𝘯𝘥𝘢𝘳𝘰𝘯𝘰 𝘪𝘯 𝘨𝘪𝘳𝘰 𝘱𝘦𝘳 𝘵𝘳𝘰𝘷𝘢𝘳𝘦 𝘥𝘦𝘪 𝘮𝘶𝘳𝘢𝘵𝘰𝘳𝘪. 𝘐𝘯𝘪𝘻𝘪𝘢𝘳𝘰𝘯𝘰 𝘪 𝘭𝘢𝘷𝘰𝘳𝘪 𝘦 𝘰𝘨𝘯𝘪 𝘨𝘪𝘰𝘳𝘯𝘰 𝘪𝘭 𝘨𝘢𝘳𝘻𝘰𝘯𝘦 𝘱𝘰𝘳𝘵𝘢𝘷𝘢 𝘢𝘪 𝘮𝘶𝘳𝘢𝘵𝘰𝘳𝘪 𝘥𝘦𝘭 𝘷𝘪𝘯𝘰 𝘦 𝘥𝘦𝘭 𝘤𝘪𝘣𝘰 𝘴𝘲𝘶𝘪𝘴𝘪𝘵𝘰, 𝘵𝘢𝘯𝘵𝘰 𝘤𝘩𝘦 𝘦𝘴𝘴𝘪 𝘷𝘰𝘭𝘦𝘷𝘢𝘯𝘰 𝘴𝘢𝘱𝘦𝘳𝘦 𝘤𝘩𝘪 𝘭𝘰 𝘤𝘶𝘤𝘪𝘯𝘢𝘷𝘢. 𝘐𝘭 𝘨𝘢𝘳𝘻𝘰𝘯𝘦 𝘴𝘪 𝘳𝘪𝘧𝘪𝘶𝘵𝘰̀ 𝘥𝘪 𝘳𝘪𝘷𝘦𝘭𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘭 𝘴𝘦𝘨𝘳𝘦𝘵𝘰 𝘦 𝘷𝘦𝘯𝘯𝘦 𝘶𝘤𝘤𝘪𝘴𝘰. 𝘋𝘰𝘱𝘰 𝘭𝘢 𝘴𝘶𝘢 𝘮𝘰𝘳𝘵𝘦, 𝘯𝘦𝘴𝘴𝘶𝘯𝘰 𝘱𝘰𝘳𝘵𝘰̀ 𝘱𝘪𝘶̀ 𝘪𝘭 𝘤𝘪𝘣𝘰 𝘢𝘪 𝘮𝘶𝘳𝘢𝘵𝘰𝘳𝘪 𝘦𝘥 𝘦𝘴𝘴𝘪, 𝘳𝘪𝘮𝘢𝘴𝘵𝘪 𝘴𝘦𝘯𝘻𝘢 𝘢𝘭𝘤𝘶𝘯𝘢 𝘢𝘴𝘴𝘪𝘴𝘵𝘦𝘯𝘻𝘢, 𝘢𝘣𝘣𝘢𝘯𝘥𝘰𝘯𝘢𝘳𝘰𝘯𝘰 𝘪𝘭 𝘭𝘢𝘷𝘰𝘳𝘰. 𝘓𝘦 𝘧𝘢𝘵𝘦, 𝘢𝘥𝘥𝘰𝘭𝘰𝘳𝘢𝘵𝘦 𝘱𝘦𝘳 𝘭𝘢 𝘮𝘰𝘳𝘵𝘦 𝘥𝘦𝘭 𝘭𝘰𝘳𝘰 𝘧𝘦𝘥𝘦𝘭𝘦 𝘨𝘢𝘳𝘻𝘰𝘯𝘦 𝘦 𝘢𝘥𝘪𝘳𝘢𝘵𝘦 𝘤𝘰𝘯𝘵𝘳𝘰 𝘪 𝘮𝘶𝘳𝘢𝘵𝘰𝘳𝘪 𝘢𝘴𝘴𝘢𝘴𝘴𝘪𝘯𝘪, 𝘴𝘦𝘤𝘰𝘯𝘥𝘰 𝘶𝘯𝘢 𝘷𝘦𝘳𝘴𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘴𝘪 𝘵𝘳𝘢𝘮𝘶𝘵𝘢𝘳𝘰𝘯𝘰 𝘪𝘯 𝘱𝘪𝘦𝘵𝘳𝘦, 𝘴𝘦𝘤𝘰𝘯𝘥𝘰 𝘶𝘯’𝘢𝘭𝘵𝘳𝘢 𝘧𝘶𝘨𝘨𝘪𝘳𝘰𝘯𝘰 𝘥𝘢 𝘙𝘦𝘷𝘦𝘯𝘵𝘪𝘯𝘰 𝘶𝘳𝘭𝘢𝘯𝘥𝘰: “𝘙𝘪𝘵𝘰𝘳𝘯𝘦𝘳𝘦𝘮𝘰 𝘴𝘰𝘭𝘰 𝘲𝘶𝘢𝘯𝘥𝘰 𝘪𝘭 𝘮𝘰𝘯𝘵𝘦 𝘙𝘦𝘷𝘦𝘯𝘵𝘪𝘯𝘰 𝘴𝘪 𝘶𝘯𝘪𝘳𝘢̀ 𝘤𝘰𝘯 𝘪𝘭 𝘮𝘰𝘯𝘵𝘦 𝘊𝘶𝘤𝘶𝘻𝘻𝘰”. 𝘔𝘦𝘯𝘵𝘳𝘦 𝘭𝘦 𝘧𝘢𝘵𝘦 𝘢𝘯𝘥𝘢𝘷𝘢𝘯𝘰 𝘷𝘪𝘢, 𝘭𝘢 𝘤𝘩𝘪𝘦𝘴𝘦𝘵𝘵𝘢 𝘴𝘱𝘳𝘰𝘧𝘰𝘯𝘥𝘰̀ 𝘴𝘰𝘵𝘵𝘰 𝘵𝘦𝘳𝘳𝘢 𝘱𝘳𝘰𝘱𝘳𝘪𝘰 𝘪𝘯 𝘲𝘶𝘦𝘭 𝘱𝘶𝘯𝘵𝘰 𝘥𝘦𝘭 𝘮𝘰𝘯𝘵𝘦 𝘤𝘩𝘦 𝘢𝘯𝘤𝘰𝘳𝘢 𝘰𝘨𝘨𝘪 𝘦̀ 𝘥𝘦𝘯𝘰𝘮𝘪𝘯𝘢𝘵𝘰, “𝘢 𝘧𝘰𝘴𝘴𝘢 𝘥𝘢 𝘨𝘨𝘩𝘪𝘦𝘴𝘢” 𝘯𝘦𝘪 𝘱𝘳𝘦𝘴𝘴𝘪 𝘥𝘪 𝘊𝘢𝘮𝘱𝘰 𝘊𝘩𝘪𝘦𝘴𝘢, 𝘶𝘯𝘢 𝘱𝘪𝘤𝘤𝘰𝘭𝘢 𝘧𝘳𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘪 𝘗𝘭𝘢𝘵𝘢𝘯𝘪𝘢."
Racconto di Raffaele Arcuri de "Il Reventino.it"
 
Il Millenario Platano di Curinga:
arrivato al secondo posto agli "Giant Trees of Europe 2021"
E' il Platano più largo e più vecchio d'Italiail suo tronco è completamente cavo e ha un’apertura larga più di 3 metri. 

Sei interessato ad altri tour? Clicca qui